Mobili in legno colorati... a caccia di restyling! | Falegnameria Latino
16255
post-template-default,single,single-post,postid-16255,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Mobili in legno colorati… a caccia di restyling!

Mobili in legno colorati

Mobili in legno colorati… a caccia di restyling!

Mobili in legno colorati… a caccia di restyling!

Donate ai vecchi mobili un restyling di colore, per trasformarli in qualcosa di unico e creativo.

Avete un vecchio mobile in legno, che ha una bella forma ma il suo colore è monotono oppure si è consumato? Armatevi allora di carta vetrata, pennello e vernici colorate per legno acquistati in un centro per il bricolage e date libero sfogo alla vostra creatività con diversi colori, motivi o sfumature di colore.
Vi proponiamo alcune idee estremamente creative per dipingere i mobili in legno. Ve ne vengono in mente altre?

Accostare cassetti colorati
Chi l’ha detto che tutti gli elementi di un mobile devono essere dello stesso colore? Grazie ai cassetti e alle ante in tonalità diverse si crea un po’ di brio. In più riprendendo le nuance degli altri complementi d’arredo, otterrete un effetto davvero armonioso.

Abbinamento delicato
Una combinazione di colori pastello in diverse gradazioni è più delicata rispetto a colori contrastanti. Scegliete una serie di tonalità simili e abbinatele a vostro piacimento. Il risultato sarà omogeneo, fresco e accogliente.

Creare una sfumatura cromatica
Una sfumatura può combinare delicatamente due colori senza però creare un forte contrasto. Si parla a tal proposito di “effetto ombré”. È possibile ottenere morbidi passaggi cromatici ad esempio spruzzando il colore.

Contrasto graduale con pennellate
I designer di questa composizione hanno forse tratto ispirazione dai classici film in bianco e nero? Così come allora la scritta The End aveva una dissolvenza in chiusura, il bianco della spalliera diventa man mano nero grazie a pennellate visibili. Anche il cuscino piumato in bianco e nero segue questo motivo.

Dipingere un disegno
Opere d’arte appese soltanto alle pareti? Sciocchezze! I mobili dipinti con una fantasia particolare possono essere belli al pari di un dipinto. Tutto è permesso: elementi floreali, righe, pois o vere e proprie immagini – serve però un certo talento con la pittura. Cominciate da qualcosa di semplice, come ad esempio le spirali sulle gambe e sugli schienali delle sedie: basta ricorrere allo scotch di carta.

Un armadio pieno di fiori di campo
Gli elementi floreali sul mobilio sono un classico. Da decorazioni delicate e minuziose a quelle astratte e abbozzate, è possibile realizzare tutto quello che vi viene in mente. Chi non è portato per la pittura a mano libera può ricorrere a stencil o stampini.

Decorazione pittorica BauernmalereiMobili in legno colorati
Sebbene gli hippie siano ricorsi a motivi folcloristici, lo loro storia risale a ben prima degli anni Settanta. Nella Bauernmalerei, una tradizione pittorica popolare diffusasi nei Paesi di lingua tedesca, si trovano innumerevoli idee da cui attingere per la decorazione di sedie con motivi floreali, come quella proposta in fotografia.

Illusioni ottiche
Sarà una vera ombra creata dalla lampada da scrivania oppure è stata soltanto dipinta? Le illusioni ottiche su una cassettiera sono sorprendenti e insolite; questo gioco di ombre rimane però discreto. Un dettaglio molto bello: il colore dell’ombra ricopre anche i pomelli in ferro.

Nostalgia di luoghi lontani 
Se si desidera ricreare un senso di vacanza, questo panorama montano dalle linee astratte potrebbe essere la soluzione giusta per essere trasportati in altri mondi.

La pittura colorata incontra il legno naturale
Si ottiene un risultato molto interessante quando non si vernicia completamente il mobile e si decide di lasciare intravedere il legno in alcuni punti precisi. Creerete così un effetto caldo e al contempo elegante.

Accostamento di cassetti verniciati e non verniciati
In questa cassettiera dell’Ikea riconvertita in fasciatoio è particolarmente bello l’effetto creato grazie al cassetto non verniciato, che mostra la tonalità naturale del legno.

Come dopo un’immersione in un secchio di vernice
Ricoprendo con cura il legno con del nastro adesivo di carta, è possibile creare una netta separazione tra il legno e il colore. In questo modo, ad esempio, una parte dello schienale o del piano del tavolo rimane non verniciata.

Legno e vernice – l’ideale per gli indecisi
Anche per chi non riesce mai a prendere una decisione, la combinazione di legno e pittura è la soluzione giusta. Il sedile turchese valorizza enormemente questa sedia girevole vintage.

Mobili in legno coloratiCalzini bianchi per il tavolo
Per chi ama i delicati accenti di colore questa idea è forse un tocco un più: la gambe bianche del tavolo catturano l’attenzione, senza però essere dominanti.

Il nero è bello – e decorabile!
La pittura nera effetto lavagna è molto funzionale: un mobile diventa allo stesso tempo una superficie su cui disegnare. Questo tipo di pittura è perciò diffuso soprattutto nelle camerette. I bambini possono dare sfogo alla propria creatività disegnando, cancellare le loro opere d’arte e cominciare da capo. Oppure è possibile scrivere sul mobile, per sapere cosa è contenuto in ogni cassetto.

Condividi nei tuoi social